Per scegliere il miglior videoproiettore, occorre capire prima a cosa ci serve

Sono tanti in commercio e tutti sembrano adatti. Non è così, non tutti i videoproiettori sono adatti a voi, solo quelli che rispondono al nostro desiderio. Non c’è infatti il miglior prodotto in assoluto ma quello che meglio si adatta alle nostre esigenze e che risponde alle nostre conoscenze e al nostro budget.

Dunque se non sapete come muovervi in un campo così vasto di prodotti, il primo consiglio è quello di leggere questo sito con attenzione migliorevideoproiettore.it perché vi troverete molte informazioni utili per un corretto acquisto.

Premesso che sappiate se acquistarlo per casa o per l’azienda, dal momento che le due categorie hanno forma e caratteristiche differenti, il passo successivo è capire alcune caratteristiche proprie dell’apparecchio.

Se lo volete per casa, per avere un home theatre o un home cinema, ricordatevi di verificare se avete una parte bianca o comunque chiara libera per  usarla come schermo. In caso contrario mette in conto di acquistare anche uno schermo che è comunque sempre meglio avere per poter godere di una visualizzazione migliore.

Inoltre ricordate che, come in un cinema esterno, anche a casa vostra dovrete garantirvi uno spazio lontano da fonti luminose come lampade o finestre e lontane dal passaggio. Nulla interferisce sul risultato finale quanto la luce naturale e il rumore. Se poi potete appenderlo a soffitto avrete la soluzione ottimale.

Diversi sono i parametri di valutazione per un videoproiettore aziendale: occorrerà considerare l’utenza e le finalità ovvero se sarà in una zona dalla superficie piccola o grande e se servirà non solo per video ma anche per videoconferenze o ad esempio e-learning.

Dovrete comunque per entrambi le situazioni definire la luminosità e il contrasto.

La luminosità varia in base all’uso e alla posizione si parte da 1000 lumen (unità di misura della luminosità) per arrivare fino ad oltre 5000 per schermi di grandi dimensioni posizionati anche all’aperto. Il contrasto invece è il rapporto fra chiaro e scuro, fra luce e oscurità. Quanto sono elevati i valori del contrasto, tanto più sarà buona la qualità dell’immagine proiettata.