Interfono moto, i vantaggi dei modelli Bluetooth

Per una conoscenza più approfondita degli interfoni per moto bisogna fare, innanzitutto, un ‘distinguo’ fra i modelli a cavo e i dispositivi Bluetooth. Fra i due tipi, i primi sono meno cari, ma più scomodi da usare per via dei fili, mentre gli interfoni che si avvalgono della tecnologia Bluetooth, ormai sfruttata dai migliori device digitali, viaggiano col vento del mercato in poppa, con un business forte di numeri da capogiro. I prezzi più bassi degli interfoni a cavo si spiega con il fatto che permettono una comunicazione ristretta, soltanto con il passeggero e in nessun modo con gli altri motociclisti della comitiva. Il problema si risolve con gli interfoni Bluetooth, che non lasciano a secco di parole il motociclista ‘social’ o chiacchierone.

Chi cerca un interfono avanti anni luce rispetto al solito dispositivo basico in grado di far dialogare pilota e passeggero non potrà fare a meno dei modelli Bluetooth, i preferiti dai centauri per le molteplici opzioni, dal Gps al dialogo con i compagni di viaggio che montano sul casco interfoni compatibili. A proposito di compatibilità si raccomanda sempre di verificarla preliminarmente, soprattutto per accertarsi che l’interfono che si sta per acquistare sia compatibile con il proprio casco, ma anche con quello degli altri centauri con cui si è soliti viaggiare in gruppo. Fra gli interfoni da moto Bluetooth che vanno per la maggiore troviamo quelli dotati di pulsanti grandi per poterli gestire al meglio senza bisogno di togliere i guanti.

Particolarmente richiesti anche quelli che sono provvisti di una porta MicroUSB, utile in tandem con lo smartphone che in tal caso non necessita di cavetto. L’autonomia degli interfoni moto Bluetooth va calcolata in base all’attività che gli si chiede di svolgere, durano di più se li si sfrutta per ascolti musicali un’oretta al giorno, mentre si scaricano nell’arco di una giornata se si usano per dialogare con passeggero e compagni di viaggio. Anche il ricorso al navigatore Gps, offerto dai Bluetotooth, è un optional che si fa apprezzare per l’utilità del servizio in grado di guidare correttamente sulla strada intrapresa, in caso non la si conosca bene. Gli interfono sono ‘micro-dispositivi’ che si alloggiano nel casco fissandoli con il velcro o del nastro biadesivo. Per il meglio che propone il mercato si possono visionare i migliori interfono moto.