Hard disk esterni più economici che possiamo trovare in commercio

Sicuramente per un hard disk esterno 50 euro sono il costo che mediamente dobbiamo affrontare se vogliamo avere un modello portatile da 2,5 pollici. Si tratta di dischi piccoli e compatti, che sono molto facili anche da trasportare e che quindi ci consentono di poter archiviare i nostri documenti e averli a portata di mano. Chiunque utilizza un computer per tanti motivi ha la necessità di avere una memoria esterna di sicuro, spesso si tratta di una misura cautelativa che ci permette di non perdere nulla dei nostri files nel momento si dovessero presentare dei problemi con il nostro PC. Alcune persone pensano di usare le classiche pen drive, ma si tratta di dispositivi che spesso risultano insufficienti e quindi bisogna sicuramente considerare a fondo l’acquisto di un disco rigido esterno. Per scegliere l’hard disk esterno migliore bisogna sempre tenere a mente quali sono le principali caratteristiche che distinguono un apparecchio di qualità rispetto a uno più modesto. Di sicuro il primo aspetto a cui dobbiamo prestare attenzione è la capienza del nostro hard disk, che varia e può variare anche a seconda dell’uso che intendiamo farne. Per una cifra intorno ai 50 euro possiamo in genere al momento acquistare un hard disk esterno con memoria da 500 GB fino anche ad un 1 TB, dipende dal brand e dalla qualità. Diciamo che ad oggi, data anche la mole dei file ben diversa da un tempo, sarebbe bene partire da un dispositivo che presenti almeno 500 GB.

Un aspetto da prendere in considerazione è sicuramente anche la velocità e la tipologia di connessione di questi hard disk esterni, questi fattori ci garantiscono un livello di prestazioni ottimale sia in fase di scrittura che di lettura dei dati, per cui sarà ottimale optare per un modello evoluto dal punto di vista tecnologico ma anche al tempo stesso piuttosto diffuso e quindi compatibile con la gran parte dei dispositivi in commercio.

Generalmente ad oggi è consigliato scegliere un hard disk esterno che presenti un USB 3.0, uno standard che è stato ormai introdotto nel 2010 e che rispetto al precedente USB 2.0 innalza la velocità a ben 5 Gbit/s. Tuttavia ovviamente l’USB 2.0 è ancora molto diffuso e quindi è possibile comunque sceglierlo dato che non avremo problemi con le porte sul nostro PC . Sul mercato al momento esistono anche har disk esterni con uscita USB 3.1, che è stata presentata nel luglio 2013, ed eleva ulteriormente le velocità di trasferimento teoriche fino a 10 Gbit/s. Se volete avere maggiori informazioni cliccate sul link  https://hardiskesterni.it/