Cardiofrequenzimetri a fascia

Per allenarci nella maniera più sicura e mirata possibile è bene di servirsi di tutti quegli strumenti di cui la tecnologia moderna ci ha dotato. Tali prodotti ci aiutano durante lo sport, spronandoci a dare il meglio di noi, facendoci toccare con mano i nostri progressi sportivi, ma anche tenendoci al sicuro e lontano da un affaticamento eccessivo e oltre i nostri limiti. Il cardiofrequenzimetro rientra in quest’ultima tipologia di articoli, in quanto ci consente di tenere sempre sotto controllo lo stato di salute del nostro cuore. Grazie ai suoi sensori questo è in grado di misurare i nostri bpm (battiti cardiaci per minuto) e avvertirci, spesso grazie anche al segnale acustico, quando tale valore è sballato o preoccupante. Inoltre il cardiofrequenzimetro è utilissimo in caso di cardiopatici, o per coloro che soffrono di qualsiasi tipo di patologia cardiaca. Per saperne di più sul loro funzionamento potrete visitare il sito internet www.sceltacardiofrequenzimetro.it.

Di seguito andremo a guardare nel dettaglio una delle due macro categorie di cardiofrequenzimetri, ovvero quelli a fascia. Questi sono caratterizzati da una fascia appunto, sulla quale sono posizionati particolari sensori in grado di rilevare i bpm. Per funzionare al meglio è bene posizionarli correttamente, ovvero all’altezza del cuore sulla gabbia toracica. Sono strumenti molto precisi, e spesso vengono utilizzati anche per eseguire esami accurati e professionali (ovviamente parliamo di modelli sofisticati e costosi, che possiamo trovare anche in ospedale o presso cliniche private). Non dispongono di un display, e tutte le informazioni vengono inviate a un secondo dispositivo in grado di leggere il responso e mostrarlo al soggetto interessato.

Sebbene siano precisi e affidabili, questi cardiofrequenzimetri non sono i più diffusi. Questa scarsa popolarità è dovuta soprattutto alla poca praticità d’uso. Per eseguire i rilevamenti è bene rimanere abbastanza fermi, quindi non si possono usare durante lo sport. Inoltre sono ingombranti, e spesso abbastanza scomodi da portare. Per tutte queste ragioni tali articoli vengono scelti solo a livello professionale, o da cardiopatici e malati patologici, al fine di ottenere un esame preciso e serio. Sportivi e amanti del fitness invece optano per i modelli da polso, ma di questo parleremo in un altro articolo.