Anche con il barbecue c’è una prima volta

Per una serata speciale da vivere con il partner o con gli amici c’è una bella fiorentina che non aspetta altro che assaggiare la fiamma del barbecue. Parliamo di bistecche belle erte, che ci hanno spillato diversi soldini, mica vorremo rovinare tutto con una grigliata venuta male? Il barbecue è il modo migliore di cuocerle, ma per chi non è esperto e non sa come dosare il calore alla giusta gradazione o non ha ben chiaro quando è il momento di girare e rigirare il prezioso filetto il risultato può essere disastroso con tanto di figuraccia dietro l’angolo e i ‘buuu’ di scherno dei commensali. Ma qual è il metodo migliore per cucinare a puntino una bella bistecca?

Se non si è maestri nell’arte del barbecue non ci si può improvvisare di colpo in una sera, ma con un po’ di accortezza e un paio di consigli giusti forse ce la si può fare, anche se non si è propriamente dei maghi della griglia. Il segreto sta nell’alternare opposti metodi di cottura, la giusta soluzione per cuocere bisteccone o altra carne senza carbonizzarla fuori e lasciarla cruda dentro è dosare i metodi low&slow con l’hot&fast che, tradotto in soldoni, significa fifty fifty fra cottura lenta e a tutta fiamma. La carne alla griglia, si sa, è più buona e appetitosa quando risulta croccante fuori e morbida dentro, diciamo al sangue per intenderci.

I primi guai sorgono quando si sbatte la bistecca sulla griglia infuocata del barbecue e subito si colora di quel tipico marroncino che rasenta il bruciaticcio, si gira per non fare danno con il risultato che al centro, anziché al sangue, è ancora cruda mentre la crosta già prefigura l’effetto ‘suola’. Idem per altre carni. Che fare, allora? Senza farsi prendere dal panico non va persa la padronanza della situazione, la sfida è solo all’inizio e se la vedrà il cuoco di turno alle prese con il barbecue. Scherzi a parte, il primo passo è comprare un buon barbecue, bastano pochi minuti per poterlo scegliere fra i migliori modelli presenti online su Miglioribarbecue.it e quando sarà nostro saremo noi e lui. Consoliamoci pensando che c’è sempre una prima volta, ma con il giusto approccio vedrete che non vi tradirà, anzi sarà subito amore, altro che fumo negli occhi!